Come scrivere una notizia con Trends Explosion.

Spesso capita che non si abbiano argomenti da trattare nella normale quotidianità di qualsiasi giornalista o bloggers. Nel caso in cui qualcosa da scrivere la si ha, non sempre è possibile sapere se sia un inutile spreco di tempo. Con Trends Exlosion invece è possibile scoprire quali sono i trends del momento e quindi avere idee su cosa scrivere.

Facciamo un esempio, proviamo a scoprire quali sono i trends su Google (quali sono gli argomenti più cercati del momento).

Una volta effettuato l’accesso a Trends Explosion, selezionare Google Trends nel menù a tendina “Scopri i Trends“. gtrendex

 

La pagina che verrà mostrata contiene i principali trends del momento (vi ricordo che il sistema si aggiorna ogni ora!) e possiamo scoprire un pò di cose interessanti. Ad esempio, troviamo:

gtrendex2

Una volta notato un trends, non sappiamo di cosa si tratti e perchè è un trends. Le due voci: “Scopri Ora“, sono rispettivamente per scoprire quali notizie sono state pubblicate nelle ultime ore su questo argomento e le eventuali parole suggerite. Cosa sono le parole suggerite? Sono le combinazione che gli utenti utilizzano quando cominciano a cercare qualcosa su Google. In questo modo possiamo scoprire diverse declinazioni con cui gli utenti cercano notizie o informazioni. Queste parole possono essere quindi utilizzate per la stesura del pezzo da pubblicare.

Come vedete, l’utilizzo è estremamente facile e consente di incrementare notevolmente la produzione e con tematiche realente cercate online.  E se un giornale riesce a soddisfare le ricerche degli utenti, il traffico inevitabilmente aumenta!

 

 

 

Pronti anche i Trends su Youtube!

Ci sono video che diventano virali e vengono visti da milioni di persone, vengono cercati e ripresi da centinaia di siti, ma spesso prima passano da qui: i video trends di Youtube. Non poteva quindi mancare questa sezione su Trends Explosion.

Potete trovare i video Trends di Youtube, qui.

Aggiunta la sezione “Suggest”.

Il vecchio Trends Explosion, aveva una funzione che in molti trovavano decisamente utile e abbiamo riportato anche quella sulla nuova piattaforma. Stiamo parlando della ricerca delle parole suggerite da Google.

Cosa sono le parole Suggerite?

Vi sarà capitato certamente di iniziare a scrivere una parola su Google, e poco dopo Google stesso comincia a suggerire ulteriori parole da aggiungere. Questo avviene perchè Google, analizzando le ricerche, riesce a mostrare quali sono le parole che più spesso gli utenti digitano quando iniziano a scrivere qualcosa. Abbiamo quindi riportato questa funzionalità anche qui.

Come usare le parole Suggerite?

Il metodo più utile è quello di scoprire come gli utenti cercano determinate parole in modo tale da poter poi scrivere il proprio titolo e i contenuti presenti all’interno di un contenuto redazionale, facendo anche riferimento a quelle combinazioni. Perchè? Perchè gli utenti stanno cercando quelle particolari aggiunte al tema principale. E creare un contenuto che sia esattamente quello che gli utenti cercano online, è gran parte della mission di Trends Explosion.

Il progetto TrendsExplosion

Circa un anno fa, collaborando con diverse redazioni e giornali online, era emersa la necessità di avere uno strumento che aiutasse i giornalisti nel trovare argomenti da scrivere. Oggi le più grandi redazioni online hanno la necessità di scrivere un numero importante di articoli giornalmente, per poter garantire un elevato numero di visite e quindi di poter guadagnare con le stesse.

Il modello di revenue per i giornali online è la vendita di spazi a circuiti pubblicitari, siano essi in programmatic ma anche di tipo native.

Da qui l’idea di concentrare in un unico servizio, appunto TrendsExplosion, i Trends online e fornirli alle redazioni per essere “sempre sul pezzo“.  Dopo la prima fase di sviluppo, abbiamo fornito la prima versione beta di TrendsExplosion alla redazione di un importante rivista italiana e i risultati sono stati subito straordinari.

La redazione infatti, ha potuto generare un numero molto più elevanto di articoli e tutti motivati da un reale interesse degli utenti.

La nascita dei Contenti On Demand.

Attraverso TrendsExpolosion la “redazione beta” ha potuto creare contenuti on demand, analizzando le ricerche online degli utenti in real time. Questo ha permesso di raggiungere numeri davvero straordinari. Il grafico sotto riportato, evidenzia come nell’arco di cinque mesi la crescita del traffico è stata pari a un “mostruoso” +85.527% di pagine viste e +99.507% di sessioni.

confrontoOra TrendsExplosion vuole diventare un tools fruibile che anche altre redazioni e giornalisti, che possono acquistare (tramite abbonamento al servizio) e migliorare le performance della redazione in termini dei volumi di contenuti prodotti e incremento del traffico dai motori di ricerca e non solo.